Valvole

Le valvole per vuoto Fondvacuum®, grazie al compensatore brevettato, al particolare design dei canali di flusso, al sistema meccanico di chiusura di elevatissima precisione e alla la lubrifica integrata, possono essere utilizzate a lungo senza alcuna manutenzione.

Le valvole per il vuoto nella pressofusione sono disponibili in 4 versioni dimensionali di 3 modelli: per la pressocolata di alluminio e magnesio, di leghe di rame e di leghe ZAMA. Le valvole hanno dimensioni che sono in funzione dei getti da produrre e del tipo di applicazione specifica e si possono posizionare sia su stampi nuovi che esistenti.

Il sistema Fondvacuum® di aspirazione del vuoto per la pressofusione è costituito da un insieme di fattori che funzionano sinergicamente:

  • La centralina di aspirazione e controllo del vuoto che si interfaccia con la pressa;
  • Una o due valvole meccaniche posizionate nello stampo per la corretta evacuazione dell’aria;
  • L’ottimizzazione dei parametri del processo di pressofusione in vuoto sia sotto l’aspetto della pressa che della centralina di aspirazione del vuoto;
  • Il servizio di assistenza e consulenza Mambretti per garantire l’utilizzo continuo e ottimale del sistema di aspirazione nei propri processi di pressofusione.

Le valvole per il vuoto Fondvacuum® funzionano in modo meccanico: il pistone d’iniezione della pressa invia il segnale di inizio iniezione alla centralina che parte con l’aspirazione dell’aria e crea il vuoto durante il riempimento dello stampo.

La chiusura della valvola è ad opera del metallo che chiude l’otturatore in un tempo pressoché immediato.

Applicato o integrato alle valvole è il compensatore brevettato che consente di mantenere ermeticamente chiusa la parte mobile con la parte fissa della valvola.

Le valvole per il vuoto Fondvacuum® hanno nella durata il loro principale punto di forza: in condizioni di uso corretto possono essere usate per 20mila cicli senza manutenzione e la durata di una valvola per l’alluminio è di circa 500mila cicli.